Scritta da: U. Borghi

Evoluzione della legge del "Paradosso del gatto imburrato"

La probabilità che una fetta di pane imburrata cada dalla parte del burro su un tappeto nuovo è direttamente proporzionale al valore di quel tappeto.
Per evitare la burrascosa situazione ci sono 4 metodi:
1 Mai imburrare il pane
2 Non comprare tappeti
3 Per sicurezza abbinare metodo 1 e 2
4 Se non potete fare a meno del pane imburrato e del tappeto ricorrere a quello che si chiama "Paradosso del gatto imburrato"
Se è vero che una fetta di pane cade sempre dal lato imburrato e che un gatto cade sempre in piedi, lasciando cadere un gatto con una fetta di pane sulla schiena nessuno dei due cadrà mai per primo e si avrà il moto perpetuo.
Questa geniale intuizione ha salvato molti matrimoni (infatti è tipico del marito far cadere la fetta imburrata sul tappeto comprato dalla moglie), ma sta avendo implicazioni scientifiche, se ben indirizzata potrebbe soppiantare i combustibili fossili (nei paesi arabi pare sia stata vietata la vendita di burro e che i gatti in quei luoghi siano in via d'estinzione).
Purtroppo la sperimentazione è solo agli inizi e non mancano le difficoltà: attaccare con la colla la fetta di pane sulla schiena del gatto può essere difficile. Il gatto è di natura schiva e sospettosa e la sua cattura e immobilizzazione è sempre ardua (a seguito di numerosi test è emerso che in casi particolarmente gravi è consigliato l'uso di una ciabatta ben assestata sul cranio del ritroso felino).
E qui entra in gioco l'ignoranza degli animalisti che invece di chiedersi perché in oriente i gatti stiano scomparendo chiedono a gran voce l'abolizione delle ciabatte (i più estremisti anche delle infradito) nei paesi occidentali.
Ma i veri scienziati non devono demordere: come è facilmente intuibile trattasi di energia rinnovabile (i gatti infatti si riproducono molto velocemente).
Data la concomitanza dei due assiomi (1 il gatto cade sempre in piedi – 2 la fetta imburrata cade sempre dalla parte del burro), il successo è garantito.
Ora immaginate cadere il gatto verso il basso protendendo le zampe verso il basso e quasi contemporaneamente lo si vedrà girarsi sino a che la fetta di pane imburrato protenderà verso il tappeto, a questo punto entrerà in gioco l'antigravità e si produrrà un moto continuo e imperituro, una successione di:
gattoburrogattoburrogattoburrogattoburrogattoburro... all'infinito.
Ora pensate, collegando opportunamente al gatto carrucole pulegge ruote ecc. Sarà possibile convogliare questa incredibile energia in qualsiasi campo tranne in quello marittimo perché in questo caso entrerebbe in gioco il 3° assioma "il gatto rifugge l'acqua".

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: U. Borghi

    Commenti


    20
    postato da , il
    L'evoluzione cosi' come l'ho scritta l'ho ritrovata su un sito umoristico ma non puo' che farmi piacere come mi fanno piacere i commenti che ho ricevuto.
    19
    postato da , il
    Certo che devresti !!
    A meno che tu non sia a caccia di demeriti.
    Inoltre ,al l' opera di plagio e dunque il veder dispersi i propri meriti nei meandri di internet ci pensano già in tanti , non vedo perchè debba addirittura legittimarli.
    Prendi a caso una frase che ritieni meritevole - compreso questa - , magari utilizzando per la ricerca su google solo una riga , o un frammento , mettilo tra virgolette ed appurerai la cosa.
    Ciao
    18
    postato da , il
    No e' solo che non voglio prendere meriti che non sono miei.
    Ho scritto evoluzione perche' questa legge in effetti gia' esisteva, io ho messo cose mie e cose che gia' esistevano.
    Credo che in questa legge cosi' come l'ho scritta vi siano diversi autori.
    Altre Leggi di Murphy sono mie e non so perche' mi sono firmato Anonimo visto che in alto c'e' il mio nome.
    Credo non lo faro' piu?
    17
    postato da , il
    Probabilmente una tra le migliori frasi mai lette in vita mia.
    Volevo solo chiedere - visto che sono tutte dello stesso autore- se quello in calce alla frase sia  il tuo pseudonimo .
    16
    postato da , il
    Siamo alle solite... alla fine l'uomo e' sempre il vostro bersaglio preferito, guarda che so da fonte sicura che Adamo ha accettato la mela da Eva solo per gentilezza e guarda adesso come ci ritroviamo!!!!
    Ciao Gabry.

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.18 in 38 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti

    Questo sito contribuisce alla audience di